October 2016

16 Oct | 2016
francescoirace
_gp_8858_e-gallery_full_top_lg

Marquez mondiale, la MotoGP 2016 finisce a Motegi

La debacle Yamaha di oggi ha solo accelerato il processo di assegnazione del titolo MotoGP 2016 a Marc Marquez, ma non ha certo cambiato un esito che già da parecchio tempo appariva scontato e giusto.

È meritatissimo il quinto mondiale in carriera (terzo nella classe regina) per Marquez, che non ha fatto fuoco e fiamme come qualche anno fa ma ha portato a casa di volta in volta punti preziosi con maturità e astuzia.

Si è messo alle spalle le polemiche e le liti, ha fatto “pace” con Valentino e con quella parte del suo istinto “suicida”.

E si è concentrato solo su un solo obiettivo. È cresciuto come uomo e come pilota. Oggi ha “avuto culo”, come lui stesso ha dichiarato, ma il mondiale non gliel’ha regalato nessuno. Bravo Marc.

Ora non gli resta che divertirsi (e divertirci) nelle prossime tre gare inutili del mondiale. Inutili, esatto: non venitemi a parlare del titolo di vice-campione, vi prego.