Tag: Top Gear

2 Feb | 2017
The Grand Tour apertura

The Grand Tour vi farà dimenticare Top Gear

Se pensate che Top Gear UK sia il più bel programma di auto che abbiate mai visto, forse è arrivato il momento di cambiare idea. The Grand Tour sarà la vostra nuova dipendenza, anche se ha un piccolo difetto.

Ripensate per un momento agli episodi di Top Gear. Ricordatevi tutte le cose che ve lo hanno fatto amare: Jeremy Clarkson, l’umorismo irriverente, le immagini straordinarie, il suono dei motori che ti entrano nel cervello, le recensioni senza peli sulla lingua e le incredibili avventure del nostro trio preferito nei posti più assurdi e con le macchine più impensabili.

Tenete tutto questo ben insieme e ora immaginate che questa cosa che vi ha sempre entusiasmato finisca su Internet e si tolga anche quei pochi paletti che un’emittente nazionale come la BBC deve (ahimè) per forza mettere e avrete il più incredibile programma sulle auto che abbiate mai visto: The Grand Tour. Continua a leggere

30 Mar | 2016
Top-Gear-Italia

Perché Top Gear Italia non può piacere agli appassionati di motori

Ieri, dopo una settimana in cui lo conservavo su MySky, mi sono finalmente deciso a guardare il primo episodio di Top Gear Italia e, parafrasando Jeremy Clarkson, l’ho trovato terrible!

Per me Top Gear è sempre stato un programma straordinariamente ben fatto e molto divertente e un po’ temevo che una versione italiana sarebbe stata un disastro. Però è anche vero che Sky ha saputo prendere dei format internazionali e renderli migliori degli originali (Masterchef su tutti) per cui un po’ ci speravo.

I conduttori
Come la versione originale, anche Top Gear Italia ha tre conduttori: la voce della MotoGp Guido Meda, il giudice superstar di Masterchef, Joe Bastianich, e Davide Valsecchi, ex pilota professionista di medio livello e commentatore tecnico della Formula 1 su Sky Sport. Insomma, Sky ha scommesso sui cavalli che già aveva in casa contando sull’affezione dei clienti sportivi Sky alle voci di Meda e Valsecchi e sperando di attirare anche i non amanti dei motori grazie a Bastianich. E qui arriva il primo grande problema del programma. Continua a leggere