5 Nov | 2015
14464_villopoto-wick

Ryan Villopoto: la leggenda del motocross di cui non sentirete mai parlare

Come nelle più drammatiche partite di Poker Texas Holdem Ryan Villopoto, 27enne pilota americano di Motocross, ha messo tutte le sue fiches sul tavolo e ha perso. Ma cominciamo dall’inizio.

Chi è Ryan Villopoto

Ryan Villopoto, nato a Poulbo Washington, era nella traiettoria perfetta per diventare una leggenda del motocross mondiale e far parte di un club molto esclusivo. Dal 2011 al 2014 ha dominato il più difficile e competitivo campionato di motocross al mondo, il Supercross americano. Si corre negli stadi di football e baseball ed è lì che ci sono i soldi, la gloria, la pressione e 17 eventi che hanno luogo ogni settimana (tranne una breve pausa di due settimane a metà). Si corre tutti i fine settimana e riuscire a reggere fisicamente e mentalmente fino alla fine del campionato per raggiungere il gradino più alto del podio è cosa che riesce davvero a pochi. Ryan ce l’ha fatta per quattro anni di seguito, cosa che prima era riuscita soltanto alla leggenda californiana Jeremy McGrath. Continua a leggere

21 Oct | 2015
Ken-Block-Gymkana-8-escort-04

Ken Block: Gymkana 8 in arrivo

Se siete fan di Ken Block e dei suoi video, tenetevi pronti, perché Ken sta arrivando con Gymkana 8 che lo vedrà (per la prima volta) su un’auto a trazione posteriore.

A differenza dei primi video, dove Ken guidava l’auto da Rally con cui gareggia nel campionato Global Rally Cross (Subaru Impreza nei primi due e poi Ford Fiesta) ora sembra preferire modelli creati ad hoc per l’evento. In Gymkana 7 lo abbiamo visto driftare per le vie di Los Angeles su una Mustang del 1965 trasformata da Hoonigan nella prima Mustang a trazione integrale. Continua a leggere

14 Oct | 2015
Torc-08

TORC: benvenuti al campionato dei pick up da 900 cavalli

Immaginate 12 pick up da 900 cavalli che gareggiano uno contro l’altro su dei tracciati da motocross. Pick up Toyota, Dodge, Ford, Chevrolet e Mitsubishi da oltre due tonnellate di peso che fanno salti di 60 metri a 160 Km/h. Derapate di potenza di 200 metri con terra e pietre che volano dappertutto come meteoriti impazzite. Scontri in aria, ribaltamenti, spinte, sportellate, pezzi di carrozzeria che si staccano e piloti duri come boscaioli dell’Alaska che si nutrono di pneumatici Goodyear. Questi sono i motivi per cui da due settimane sono completamente impazzito per il TORC (The Off Road Championship) e non riesco a staccarmi dalle gare pubblicate su YouTube.

Continua a leggere

14 Oct | 2015
top-gear-us

Top Gear USA arriva la quinta stagione

La quinta stagione di Top Gear USA doveva andare in onda come ogni anno a luglio, ma non è accaduto. Sulla pagina ufficiale del programma, History continuava a promuovere la serie con video e foto delle stagioni passate, ma si guardava bene dal rispondere alle migliaia di commenti dei fan che chiedevano insistentemente che fine avesse fatto Top Gear USA e se sarebbe andato ancora in onda.

Ieri, finalmente, Tanner Foust ha rotto gli indugi sul suo account ufficiale e ha annunciato che stanno girando i nuovi episodi del programma con Rutledge Wood e Adam Ferrara e i fan sono impazziti.

Di sicuro il ritardo è dovuto all’uscita di scena di Jeremy Clarkson e soci e al nuovo format del programma inglese. Speriamo che Top Gear USA mantenga quello attuale perché funziona alla grande.

 

25 Aug | 2015
intervista-supercross

Come essere meglio di un insetto stecco davanti a una telecamera

Gli americani vengono istruiti per essere perfetti davanti a una telecamera, ma a volte il meccanismo si inceppa.

Avete visto i tre militari americani che questo weekend hanno sventato l’attentato terroristico sul treno Amsterdam – Parigi? Dei ragazzoni evidentemente cresciuti in qualche fattoria del Kansas e diplomati con il massimo dei voti in masticazione di tabacco e ruttologia applicata Continua a leggere