4 May | 2016
Mattias-Ekstrom-DTM-Rallycross

Mattias Ekstrom: due gare nello stesso weekend. Un folle o un campione?

Questo weekend il pilota svedese Mattias Ekstrom gareggerà sia nella gara DTM sia in quella di Rallycross e punta alla vittoria in entrambe.

Immaginate di essere un pilota del Campionato Tedesco DTM. Siete a Hockenheim, Germania. Sabato vi aspettano un’ora di prove libere, 20 minuti di qualificazioni e 40 minuti di gara. Domenica, altre prove libere, altri 20 minuti di qualificazioni e 1 ora e 40 minuti di gara. Insomma, un fine settimana molto impegnativo per chiunque.
Ora, immaginate invece di essere il 37enne Mattias Ekstrom e – affermando che “sarà come festeggiare Natale e Pasqua nello stesso giorno” – al weekend DTM sommate anche la seconda prova del Campionato Mondiale di Rallycross a Hockenheim. Un folle? Forse. O forse soltanto uno dei più grandi campioni in circolazione. Continua a leggere

21 Apr | 2016
Sebastien-Loeb-Rallycross

Sebastien Loeb, perché ci fai soffrire?

Domenica scorsa ho guardato su Sportitalia la prima prova del Campionato Mondiale di Rallycross e ho sofferto come un cane. Ma proprio tanto. Non perché non mi sia piaciuto lo spettacolo, anzi, credo sia una delle stagioni più interessanti degli ultimi anni grazie anche alla partecipazione di Ken Block. Quello che mi ha fatto soffrire è stato Sebastien Loeb.

Ebbene sì, il nove volte Campione mondiale di rally, dopo un’incursione di tre anni nel campionato WTCC, è tornato a guidare un’auto da rally su asfalto, terra e ghiaia. Sebastien gareggerà infatti l’intera stagione con la Peugeot 208 WRX del Team Hansen, un missile da 600 cavalli. Continua a leggere

30 Mar | 2016
Top-Gear-Italia

Perché Top Gear Italia non può piacere agli appassionati di motori

Ieri, dopo una settimana in cui lo conservavo su MySky, mi sono finalmente deciso a guardare il primo episodio di Top Gear Italia e, parafrasando Jeremy Clarkson, l’ho trovato terrible!

Per me Top Gear è sempre stato un programma straordinariamente ben fatto e molto divertente e un po’ temevo che una versione italiana sarebbe stata un disastro. Però è anche vero che Sky ha saputo prendere dei format internazionali e renderli migliori degli originali (Masterchef su tutti) per cui un po’ ci speravo.

I conduttori
Come la versione originale, anche Top Gear Italia ha tre conduttori: la voce della MotoGp Guido Meda, il giudice superstar di Masterchef, Joe Bastianich, e Davide Valsecchi, ex pilota professionista di medio livello e commentatore tecnico della Formula 1 su Sky Sport. Insomma, Sky ha scommesso sui cavalli che già aveva in casa contando sull’affezione dei clienti sportivi Sky alle voci di Meda e Valsecchi e sperando di attirare anche i non amanti dei motori grazie a Bastianich. E qui arriva il primo grande problema del programma. Continua a leggere

13 Jan | 2016
Peick-Friese

Il caso Friese – Peick: chi esplode ha sempre torto?

Nella prima gara del campionato Supercross 2016, un pilota ha preso a pugni un altro pilota perché lo aveva steso per due volte nella stessa serata. Ha fatto bene o male?

Negli sport di contatto esiste un regolamento non scritto – ma condiviso – che considera alcuni contatti aggressivi ma normali e altri semplicemente non necessari e dunque da evitare. Continua a leggere

13 Jan | 2016
Bullit

Bullit, il miglior inseguimento di sempre

Qualche mese fa un mio caro amico mi disse: “Ti piacciono le macchine, gli States e non hai mai visto Bullit?”. No, non l’avevo mai visto sebbene, stando al mio amico, in quel film ci sarebbe il miglior inseguimento di auto mai girato. Mah.

Poco convinto mi ero procurato il film, ma poi l’ho parcheggiato lì dando la precedenza a serie TV, cacciatori di granchi reali nel Mar del Nord, settimane dello squalo e repliche di gare di Rallycross. Poi, qualche giorno fa, mi sono ritrovato in montagna senza neve e con più nulla da guardare, se non Bullit. Sebbene sia nato negli anni 70, ho sempre avuto qualche difficoltà a rapportarmi con i jeans a zampa e certe pettinature maschili, ma ho comunque fatto partire il video. Continua a leggere