March 30, 2016

30 Mar | 2016
Top-Gear-Italia

Perché Top Gear Italia non può piacere agli appassionati di motori

Ieri, dopo una settimana in cui lo conservavo su MySky, mi sono finalmente deciso a guardare il primo episodio di Top Gear Italia e, parafrasando Jeremy Clarkson, l’ho trovato terrible!

Per me Top Gear è sempre stato un programma straordinariamente ben fatto e molto divertente e un po’ temevo che una versione italiana sarebbe stata un disastro. Però è anche vero che Sky ha saputo prendere dei format internazionali e renderli migliori degli originali (Masterchef su tutti) per cui un po’ ci speravo.

I conduttori
Come la versione originale, anche Top Gear Italia ha tre conduttori: la voce della MotoGp Guido Meda, il giudice superstar di Masterchef, Joe Bastianich, e Davide Valsecchi, ex pilota professionista di medio livello e commentatore tecnico della Formula 1 su Sky Sport. Insomma, Sky ha scommesso sui cavalli che già aveva in casa contando sull’affezione dei clienti sportivi Sky alle voci di Meda e Valsecchi e sperando di attirare anche i non amanti dei motori grazie a Bastianich. E qui arriva il primo grande problema del programma. Continua a leggere